Eventi e manifestazioni

11-08-2017
Palazzo Madama, periodico d'informazione dell'Amministrazione Comunale di Onano - Agosto 2017

In questo numero:

• L’azione dell’Amministrazione Comunale e i limiti imposti dalla legge;
• I volontari della Protezione civile operativi sulle emergenze - Novità e progetti;
• Il GAL Alto Lazio in dirittura d'arrivo;
• L'angolo dell'anagrafe;
• L’attività promozionale della Pro Loco è aperta a tutti;
• La festa sociale dell’Avis;
• I bilanci delle associazioni;
• La Banda e i piccoli Onanesi;
• Un saluto a tutti gli sportivi Onanesi.

Download Palazzo Madama - Agosto 2017 (Pdf - 4,46 Mb)


07-08-2017 Avviso alla cittadinanza: Noleggio bici a pedalata assistita

Si comunica che il Comune di Onano per il tramite della Sig.ra Valentina Baccelloni, titolare della pizzeria, rosticceria, in via San Giovanni n.7, noleggia bici a pedalata assistita.

LE CONDIZIONI SARANNO DELUCIDATE AL MOMENTO DEL NOLEGGIO.

Per informazioni e chiarimenti tel. 0763 - 78252
Cellulare - 3397779891


Il Responsabile del Servizio
Ing. Giordana Geronzi


24-06-2017 Ordinanza n. 15 del 23/06/2017 - Prevenzione incendi


IL SINDACO

Premesso che ai sensi del'art. 15 della legge 225/92, il Sindaco è autorità Comunale di Protezione Civile;

Ritenuto necessario con l'approssimarsi della stagione estiva predisporre per tempo le misure atte a prevenire l'insorgere ed il diffondersi di incendi

Vista la L.R. 39/02;
Visto il Reg. Reg. 18/04/20005, n.7;
Visto l'art. 36 e 38 della L. 142/90;
Visto il D.lgs. 112/98;
Vista la Legge n. 353/2000;
Visto il D.lgs. 267 del 18/08/2000 e successive modifiche ed integrazioni in materia di ordinanze sindacali contingibili ed urgenti, per la prevenzione ed eliminazione di gravi pericoli per l'incolumità pubblica;

Ritenuta urgente ed indifferibile l'emanazione di apposita ordinanza che fissi i criteri uniformi per la prevenzione degli incendi;

ORDINA

1. IL DIVIETO di accensione di fuochi durante il periodo compreso dal 30 GIUGNO al 30 SETTEMBRE c.a. e di qualsiasi azione che possa creare pericolo di incendio su tutto il territorio Comunale;

2. RISPETTO della normativa specifica vigente, che riguarda tutti i divieti, le eccezioni, e le prescrizioni tecniche, volte a limitare il fenomeno di incendi boschivi, come stabilito dagli artt: 91 (divieto di accensione del fuoco), 92 (condizioni per l'uso del fuoco) e 93 (misure per la prevenzione degli incendi nelle aree boscate), del Regolamento della Regione Lazio 18 Aprile 2005 nº7;

3. L'OBBLIGO a tutti i proprietari, affittuari o conduttori a qualsiasi titolo di terreni agricoli, parchi, giardini ecc. ecc. anche incolti, nel periodo 30/06/2012 - 30/09/2012, a procedere alla ripulitura di detti fondi, dalle erbe e dagli arbusti infestanti, specie a confine con aree boscate, strade di qualsiasi ordine, abitazioni, giardini e strutture pubbliche;

4. Relativamente alle sanzioni previste, ferma restando l'applicazione delle sanzioni penali e/o quelle amministrative connesse alle infrazioni commesse in aree boscate o in terreni confinanti con esse o con strade pubbliche, già fissate dalla normativa specifica, si dispone la sanzione amministrativa da Euro 75,00 a Euro a Euro 500,00 (sanzione più favorevole al trasgressore Euro 150,00), per la inosservanza del divieto di accensione fuochi su tutto il restante territorio comunale, e per la mancata ripulitura dei terreni;

La vigilanza sull'osservanza della presente ordinanza, è affidata alla Polizia Locale, ed ai Carabinieri Forestali;

Contro il presente provvedimento può essere proposto ricorso entro 30 giorni al TAR del Lazio, o in alternativa, ricorso straordinario al Presidente della Repubblica entro 120 giorni decorrenti dalla data di pubblicazione della presente ordinanza all'albo del Comune;

La presente ordinanza viene trasmessa al Comando di Polizia Locale, Carabinieri e Carabinieri Forestali nonché al Comando VV. FF ed al Prefetto di Viterbo.

Il Sindaco
Giovanni Giuliani


Download Ordinanza n. 15/2017 (Pdf - 190 Kb)


10-05-2012 Nuove regole per le iscrizioni anagrafiche

Il 9 maggio 2012 è entrata in vigore la nuova disciplina che introduce il “cambio di residenza in tempo reale” (art. 5 D.L. 9 febbraio 2012, n. 5, convertito in legge 4 aprile 2012, n. 35).
I cittadini potranno presentare le dichiarazioni anagrafiche, utilizzando esclusivamente i moduli conformi a quelli pubblicati sul sito internet del Ministero dell’interno e sul sito istituzionale del Comune di Onano, con una delle seguenti modalità:
• allo sportello anagrafe del Comune di Onano
• per posta (le istruzioni ministeriali indicano la raccomandata),
• per fax
• per via telematica.
La presentazione della dichiarazione anagrafica per via telematica deve essere fatta secondo una delle seguenti modalità:
a) la dichiarazione deve essere sottoscritta con firma digitale;
b) l'autore deve essere identificato dal sistema informatico con l'uso della carta d’identità elettronica, della carta nazionale dei servizi, o in ogni caso con strumenti che consentano l'individuazione del soggetto che effettua la dichiarazione;
c) la dichiarazione deve essere trasmessa attraverso la casella di posta elettronica certificata del richiedente.
d) la copia della dichiarazione recante la firma autografa del richiedente e la copia del documento d’identità del richiedente devono essere acquisite mediante scanner e trasmesse tramite posta elettronica semplice.


Alla dichiarazione deve SEMPRE essere allegata copia del documento d'identità o di riconoscimento del richiedente e delle persone che trasferiscono la residenza unitamente al richiedente.
Tutti i maggiorenni che trasferiscono la residenza unitamente al richiedente devono anche sottoscrivere il modulo di dichiarazione anagrafica.
In mancanza, deve essere conferita specifica procura a chi presenta la dichiarazione ai sensi dell’art. 38 comma 3-bis dpr. 445/2000 allegando fotocopia del documento di riconoscimento (non va autenticata dal notaio).

La dichiarazione, per essere considerata ricevibile, deve contenere necessariamente tutti i dati obbligatori previsti nell'apposito modulo e contrassegnati da * .

ATTENZIONE !
I cittadini di Stati non appartenenti all’Unione europea dovranno obbligatoriamente allegare alla dichiarazione anagrafica i documenti comprovanti la regolarità del soggiorno indicati nell’Allegato A
I cittadini di Stati appartenenti all’Unione europea dovranno obbligatoriamente allegare alla dichiarazione anagrafica i documenti comprovanti il possesso dei requisiti previsti dal d.lgs. n. 30/2007 e indicati nell’Allegato B

In caso di trasmissione con modalità diverse dalla presentazione diretta allo sportello anagrafe, si invita a prestare la massima cura nella compilazione del modulo, onde evitare che la dichiarazione venga considerata non ricevibile, secondo quanto disposto dal Ministero dell’interno (Circ. n. 9 del 27.4.2012).
Si precisa, inoltre, nell’interesse del dichiarante, che nella dichiarazione anagrafica, da rendersi, lo si ribadisce, su moduli conformi a quelli pubblicati sul sito internet del Ministero dell’interno e sul sito istituzionale del Comune di Onano, l’indirizzo di abitazione dovrà essere specificato in maniera precisa e completa, con l’indicazione del numero civico esatto, del piano e dell’interno.

Si comunica, inoltre che, la decorrenza giuridica del cambio di residenza decorre dalla data di presentazione della dichiarazione e che entro i due giorni lavorativi successivi il richiedente sarà iscritto in anagrafe e potrà ottenere il certificato di residenza e lo stato di famiglia, limitatamente alle informazioni “documentate”.
Nel caso iscrizione anagrafica con provenienza da altro comune, entro gli ulteriori e successivi 2 giorni lavorativi il comune di provenienza dovrà provvedere alla cancellazione ed entro 5 giorni alla verifica dei dati forniti dal dichiarante.
Da quel momento potranno essere rilasciate tutte le normali certificazioni destinate a soggetti PRIVATI.
Il Comune che riceve la dichiarazione anagrafica, entro 45 giorni dalla dichiarazione, procede all’accertamento dei requisiti cui è subordinata l’iscrizione anagrafica (prima tra tutti l'effettiva dimora abituale).
Trascorso tale termine senza che siano pervenute al cittadino comunicazioni negative, quanto dichiarato si considera conforme alla situazione di fatto (silenzio-assenso, art. 20 legge 241/1990).
In caso di accertamento negativo, e/o accertata mancanza dei requisiti il procedimento verrà annullato, l'interessato sarà cancellato dall'anagrafe con effetto retroattivo e sarà denunciato alle competenti autorità, per le responsabilità penali per dichiarazioni mendaci, ai sensi degli articoli 75 e 76 del D.P.R. 445/2000.

Modulistica:
Dichiarazione di residenza
Dichiarazione di residenza - Allegato A
Dichiarazione di residenza - Allegato B
Dichiarazione di trasferimento di residenza all'estero
Procura per rappresentanza per presentazione istanze

Tutte le comunicazioni e le dichiarazioni anagrafiche relative al comune di Onano dovranno essere trasmesse ad uno dei seguenti indirizzi:


PRESENTAZIONE DIRETTA ALLO SPORTELLO
Ufficio Servizi Demografici - Anagrafe - Responsabile Bragioni Attilio
01010 ONANO (VT) Piazza Monaldeschi n. 1
Dal lunedi al sabato dalle 9,00 alle 13,00 Tel. 0763 78021-9

INDIRIZZO POSTALE
Comune di Onano – Servizi Demografici – Ufficio Anagrafe
Piazza Monaldeschi n. 1 - 01010 ONANO (VT)

FAX:
0763 78391

E-MAIL semplice:
anagrafe@comune.onano.vt.it

POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA:
comuneonano@postecert.it